Moneygram, il servizio per inviare soldi dall’Italia all’Albania

Vado in posta a pagare la solita bolletta e mi chiama l’addetta allo sportello.

Sa che sto con Elton, cittadino albanese in Italia ma con parentado vario in madrepatria 😀 , e pensa di farmi cosa gradita illustrandomi il potenziamento di un servizio fra i classici a disposizione degli stranieri in Italia: il Moneygram.

Poste Italiane, forte anche del fatto che ha migliaia di sportelli sparsi praticamente ovunque sul nostro territorio, ha ottimizzato l’intera procedura, riducendola, come si suol dire, ai minimi termini: un solo modulo da riempire e due soli documenti, quello d’identità e il codice fiscale.

La procedura, completamente telematizzata, permette di memorizzare i dati della cartà d’identità su PAD (quel computerino che, tra le altre cose, ora la Posta vi fa utilizzare per mettere le firme digitali). Et voilà, esce la ricevuta, due belle firmette (vostre, che l’operatore ora non firma più) e l’intera operazione verrà archiviata in forma digitale.

E se il destinatario del vostro invio denaro in Albania è sempre la stessa persona, mi raccomando a conservare il codice QR che vi forniranno in Posta. Perchè? Semplice. Alla prossima operazione, non dovrete stare a riscrivere o ridettare i dati all’operatore. Verranno in automatico letti scansionando il QR

Quanto dura tutta l’operazione? Mediamente meno di 7 minuti, quindi veloce, semplice, digitale e sicura.

Bello, no?

Per le condizioni di utilizzo del servizio e la consultazione delle commissioni previste per gli invii verso l’Albania potete consultare direttamente la pagina del sito delle Poste all’indirizzo https://www.poste.it/prodotti/moneygram.html

© 2018, Katia Pisani. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.