Tirana, giovani Cicerone in abiti tradizionali per accogliere i turisti

Un nuovo servizio per i turisti che sempre più spesso scelgono Tirana come base per le proprie vacanze estive, in provenienza dall’Italia così come dagli altri Paesi d’Europa e anche da Oriente.

Si tratta di giovani Cicerone vestiti in costumi tradizionali con l’obiettivo di richiamare, nei luoghi centrali strategici della capitale albanese – da Piazza Skanderbeg al quartiere Bllok -, la Storia del Paese delle Aquile.

Il progetto, che prevede il coinvolgimento operativo di ragazzi e studenti in vestiti caratteristici del folklore locale, intende fare in modo che, nei luoghi più rappresentativi della città, un turista o una famiglia di visitatori possa portare con sé il ricordo di una foto davanti al Museo Storico Nazionale o alla Villa del dittatore oggi nel cuore della movida albanese.

Meglio di una cartolina, perché nell’immagine è il turista stesso il protagonista assieme ai ragazzi e alle ragazze che vestono la tradizione. Fra i coordinatori dell’iniziativa, decisamente innovativa e destinata a rappresentare un precedente di sicuro sviluppo, anche il giornalista Artur Nura di Perqasje.com

© 2018, Katia Pisani. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.