Albania, la pensione media ha raggiunto i 96 euro nel 2017

Nel 2017, la pensione media albanese è aumentata del 3,8% , raggiungendo i 12.167 lekë (94,68 euro al cambio odierno) rispetto agli 11.714 lekë ( 91,16 euro ) nel 2016.

Secondo i dati ufficiali dell’Istituto di previdenza sociale, la pensione media in città ammontava a 15.527 lekë (120,83 euro ) rispetto ai precedenti 14.873 lekë (115,74 euro) del 2016, mentre la pensione media in paese (più propriamente ne fshat, letteralmente il villaggio, n.d.t.) ammontava a 8.808 lekë (68,54 euro) rispetto agli 8.556 lekë (66,58 euro) che era nell’anno precedente.

La crescita è dovuta all’indicizzazione delle pensioni nel 2017 e anche all’aumento del numero di prestazioni erogate in seguito all’aggiunta degli ultimi neo-pensionati.

Secondo uno studio che l’Unione europea ha fatto sulla riforma delle pensioni nei Balcani dopo il 2011, la pensione media nella Regione (Serbia, Montenegro, Macedonia, Bosnia) all’inizio del 2012 era di 240 euro, una cifra 2,5 volte superiore a quella dell’Albania, senza considerare gli indici successivi che potrebbero aver aumentato questo margine. Il livello più alto di pensione media è quello del Montenegro con 323 euro, mentre il più basso è quello della Bosnia, con 178 euro.

pensione media albanese 2017

Sebbene l’economia dell’Albania sia stata in un trend crescente, con un tasso superiore rispetto alla regione balcanica, negli ultimi due anni, la tutela delle fasce più vulnerabili lascia molto a desiderare. I pensionati albanesi sono mal pagati, se messi a paragone con i loro vicini.

Dal punto di vista dell’integrazione europea in termini di standard di vita per i pensionati, l’Albania è molto al di sotto degli standard della restante regione balcanica.

Inutile, nemmeno dirlo, tentare anche solo lontanamente di avvicinarsi alle cifre dei Paesi UE: la pensione media di un tedesco supera i 41 mila euro all’anno; in Italia, oltre 27 mila euro; in Norvegia 58 mila euro; in Polonia 11 mila euro.

Le prospettive per i pensionati albanesi non sembrano rosee, perché il loro numero sta crescendo rapidamente; maggior aggravante è l’invecchiamento demografico dell’intera Albania.

Il calo della forza lavoro (leggasi i lavoratori attivi che versano i contributi per pagare le pensioni) metterà in difficoltà le casse dello Stato per il futuro delle pensioni, mentre, dall’altro lato, un maggior aumento dei pensionati produrrà sempre maggiori uscite previdenziali.

Tradotto da: Monitor.al

Se volete togliervi la curiosità su quale sia stata la pensione media italiana 2017, analizzata per zona e genere, potete andare al link https://www.firstonline.info/pensioni-inps-ecco-quanto-prendono-gli-italiani-il-centro-batte-il-nord/

© 2018, Katia Pisani. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *