Alla scoperta delle Alpi albanesi

Le Alpi albanesi si trovano a nord del fiume Drin e ad ovest del ramo inferiore del fiume Valbona.

Abbracciano la parte settentrionale del Paese e al tempo stesso lo isolano geograficamente, perché le strade che collegano l’Albania del nord con gli altri Stati dell’area balcanica settentrionale sono poche e in cattive condizioni.

Costituite principalmente da roccia calcarea, anche se sono presenti sedimenti di natura magmatica, le Alpi sono il gruppo montuoso più alto e più aspro del Paese. La loro altezza media sul livello del mare raggiunge i 1500 metri, ma alcune vette vanno oltre i 2000.

A prima vista, le Alpi sembrano una zona montuosa piuttosto frammentata, ma basta un viaggio al loro interno per convincersi del contrario: i crinali montuosi e la maggior parte delle valli prendono inizio dalla parte centrale e più alta della catena, per poi distribuirsi, a scendere, sotto forma di raggi di un grande cerchio.

Ovunque, l’occhio vede le creste aguzze e frastagliate delle cime montuose, che sovrastano a circa 2000 metri di altezza le valli strette e profonde, piene di rapide e cascate, di canyon e burroni. Questo rilievo così aspro è il risultato della sedimentazione calcarea, sulla quale hanno, poi, fatto il loro effetto anche le antiche glaciazioni, le nevicate, lo scorrere delle acque sotterranee.

L’accesso all’interno delle Alpi e il collegamento tra le montagne e le regioni circostanti è possibile grazie alle valli e ai valichi, attraverso i quali passano le strade pedonali e automobilistiche.

Nelle Alpi albanesi si distinguono blocchi montuosi, altopiani, creste montuose e valli. Scopriamone alcuni.

alpi albanesi-lago di jezerceIl blocco del Jezerce percorre il centro delle Alpi e ha il rilievo più alto e aspro. Qui si trovano i 2694 metri della vetta del Jezerce, la più alta delle Alpi e la seconda in Albania dopo quella del Korab. Qui si trova anche il Lago di Jezerce, circa 200.000 metri quadrati di acqua cristallina che congela in superficie durante l’inverno e che costituisce l’ecosistema dei laghi alpini. Il Lago si può visitare grazie prendendo la strada Scutari – Theth – e seguendo, poi, il percorso pedonale che conduce al lago.

Le Grandi Montagne (Malësia e Madhe) si trovano nelle Alpi nord-occidentali. Sono costituite da creste, blocchi montuosi (Bjeshkët e Namuna, il cui punto più alto è la Cresta del Lago, alta 2.692 metri) e diversi altipiani (Veleçik – Bridashe) e alcune valli (del Vermosh, del Cem, del Përroit të Thatë).

Il clima è tipicamente alpino, con estati fresche, inverni freddi e numerose nevicate, più che in qualsiasi altra parte d’Albania. L’idrografia è ricchissima. I fiumi, che ingrossano rapidamente in primavera dopo lo scioglimento delle nevi, hanno acque fredde e purissime. Uno dei più famosi è il fiume Valbona, che deve il suo nome alla omonima valle. Ci sono gruppi di laghi di origine glaciale, di rara bellezza e di grande valore turistico.

Il Parco Nazionale di Theth è situato a circa 70 km da Scutari, nel cuore delle Alpi albanesi. Con una superficie di 2.630 ettari, si trova ad un’altitudine che varia dai 600 ai 2570 metri sul livello del mare.

alpi albanesi-wulfenia baldacciLa vegetazione del Parco è costituita principalmente da boschi di faggio massiccio, che occupano il 90% della copertura arborea. Qui ci sono vecchi faggi secolari che hanno un diametro di 1 – 1,5 m. Il resto della vegetazione è costituito da aceri, frassini, carpini e pini. Eccezionale la vegetazione floreale, in cui merita una menzione speciale la Wulfenia baldacci, pianta endemica che cresce solo nella zona di Theth.

alpi albanesi-salamandra alpinaSpettacolare la fauna: 50 diverse specie di uccelli, 10 specie di rettili e 8 di anfibi. Il Parco di Theth è, in Albania, l’habitat più popolato di linci (Felix lynx), una specie in pericolo. Merita menzione anche la presenza di aquile reali, di diverse specie di picchi, della salamandra alpina e di una grande varietà di farfalle. Attrazione naturale del Parco di Theth sono le Cascate di Grunas, alte dai 25 ai 30 metri. Vicino ad esse si trova la Grotta chiamata Birreve me rrathë’, ricca di gallerie, stalattiti e stalagmiti. Un’altra interessante grotta da visitare è la Grotta di Arap. Da ammirare sono le sorgenti dell’Okol, dalle quali inizia il corso del fiume Theth.

Le principali attività che si svolgono a Theth sono l’escursionismo, l’arrampicata, la speleologia, kayak, la pesca e le corse in bici da montagna. Quest’ultimo sport può essere praticato nella tratta da Koplik a Theth e nella Valle di Shala. Qui la ricezione turistica viene svolta nelle caratteristiche case in pietra del posto, dotate di tetto in stile alpino.

Il Parco di Theth è parte del progetto “Parco della Pace”, che si estende su un’area che comprende Albania, Montenegro e Kosovo.

alpi albanesi-vermoshVermosh si trova a circa 95 km dalla città di Scutari e proprio all’estremo nord dell’Albania. Questa zona è chiamata del Kelmend. Questa designazione viene dalla parola latina “Clemens“, che significa calmo, semplice, buono. Dopo aver attraversato la spettacolare strada che da Scutari porta a Vermosh, quest’ultimo sale verso un villaggio montuoso creato dal fiume Vermosh ad un’altitudine di 1.100 metri. Entrambi i lati della valle sono ricoperti da una folta vegetazione. Come località di tipo alpino, Vermosh è nota perché le sue neve durano fino a circa 100 giorni all’anno. La zona offre numerose opportunità per l’alpinismo, attività di trekking attraverso le valli, speleologia, ma anche pesca di trote.

Informazioni aggiuntive da un punto di vista naturalistico le potete trovare anche sulla relativa pagina ufficiale in albanese del sito dell’Agenzia Nazionale del Turismo

 

© 2017, Katia Pisani. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.