Fisco in Albania. Tassa di occupazione suolo pubblico, arrivano le prime cartelle di pagamento

Cominciano ad arrivare le prime cartelle esattoriali del Comune di Tirana dopo l’esecuzione della nuova normativa in materia di occupazione del suolo pubblico. Le sorprese non sono mancate, tanto che in alcuni casi si è arrivati a cifre intorno ai 100.000 lek (quasi 720 €).

Secondo una cartella esattoriale resa pubblica da un’attività commerciale di Tirana, la tassa fatturata dal Comune per l’occupazione di suolo pubblico è stata di 97.500 Lek (poco più di 700 €- nel link originale dell’articolo, si può vedere la copia della cartella esattoriale).

Con gli ultimi cambiamenti normativi, dal 1 ° gennaio 2016, si devono pagare:

-tassa di occupazione del suolo pubblico, 1.500 lek/m2 (poco meno di 11€; fino a dicembre 2015 erano 150 lek/m2, ossia 1 € o poco più)

-tassa per i tavoli, 2.500 lek per tavolo al mese (quasi 18 € al mese per ogni tavolino). Questa tassa è una novità.

Sono soprattutto i bar le imprese più danneggiate dalle due tasse di occupazione di suolo pubblico. “Oltre alla prima tassa, decuplicata rispetto a quanto si pagava fino all’anno scorso, dobbiamo pagarne un’altra di 2.500 lek al mese per ogni tavolino, il che è assurdo perché la prima dovrebbe già comprendere la seconda, visto che la superficie occupata non cambia” dice Ilir, gestore di un locale in affitto nella zona chiamata ‘Komuna e Parisit’ che utilizza uno spazio laterale del palazzo, per cui tecnicamente non occupa nessuna parte di marciapiede. La superficie è di circa 40 metri quadrati, per cui Ilir deve pagare 60.000 lek al mese (poco più di 430 €) di tassa suolo pubblico; per i tavolini il Comune ne ha calcolato uno ogni 3 mq, in totale 13, per un valore complessivo di 32.500 lek da pagare al mese (quasi 234 €).

Considerando quelle che possono essere le normali spese di gestione di un’attività commerciale, le sole tasse di occupazione suolo pubblico e quella sui tavoli sono di oltre 90.000 lek al mese (quasi 650 €).

Link originale:

http://www.monitor.al/taksa-e-hapesires-bizneseve-u-vijne-faturat-deri-ne-100-mije-leke-ne-muaj-2/

 

© 2016 – 2017, Katia Pisani. All rights reserved.